Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Lun, 29/05/2017 - 17:26
sei qui: Home > Sport > Altri sport > Tutti a terra, vince Ventoso

Altri sport Italia

GIRO D'ITALIA

Tutti a terra, vince Ventoso

Il corridore della Movistar approfitta di una caduta all'ultima curva

Tutti a terra, vince Ventoso

Lo spagnolo regola tutti sul traguardo di Frosinone e conquista il primo successo al Giro d'Italia.

Non era tra i favoriti della vigilia, altri corridori più illustri aveva messo il cerchietto su questa tappa (San Giorgio del Sannio-Frosinone 166 km) che, nonostante una piccola insidia nel finale, era adatta ai velocisti. Alla fine a vincere è lo spangolo della Movistar Ventoso Alberdi Francisco José, 30 anni, alla sua terza presenza alla giro. Tutto si è deciso negli ultimi metri ma c'è stato chi, come Joaquin Rodriguez che, a 6 km dal traguardo, sulla piccola pendenza, ha provato l'allungo per chiudere in solitaria. Il tentativo dello spagnolo è stato annullato e quando alla conclusione mancavano 4.9 km il gruppo si presentava compatto. Ai 370 metri dalla fine era posizionata l'ultima curva. Una svolta a sinistra, a gomito, che immetteva sul rettilineo finale. Il norvegese Kristoff spinge Pozzato che cade a terra. Tra i coinvolti anche Goss, il campione del mondo Cavendish. Out i favoriti, è stata la volta degli outsiders che hanno cercato di approfittarne. In volata arriva davanti a tutti Ventoso che regola gli azzurri Felline, Caruso e Nizzolo. A 7'' la maglia rosa Hesjedal che conserva il simbolo del primato e mantiene inalterato il suo margine di vantaggio.

LA DECIMA TAPPA prevede 186 km con partenza da Civitaveccha e arrivo ad Assisi. Gara bollata dall'organizzazione come "media montagna". Il traguardo è posizionato alla fine di una salita. I corridori dovranno affrontare prima il Muro di San Damiano, 1500 metri all'11% e con punte del 15%. Poi breve discesa prima di ritornare a salire per l'ultimo chilometro. Tratto in pavè con una pendenza media dell'8,5%. Tra i favoriti c'è Scarponi, apparso in buone condizioni; Joaquin Rodriguez. Attenzione a Schleck che si è nascosto in questa prima parte del giro ma visto il suo ritardo dal leader della classifica generale (48'') va tenuto d'occhio. In ogni caso si tratta di un arrivo che potrebbe ridisegnare il volto della classifica generale.

LA CLASSIFICA DI TAPPA: 1. VENTOSO ALBERDI Francisco José (ESP – Movistar Team); 2. FELLINE Fabio (ITA – Androni - Venezuela) +0"; 3. NIZZOLO Giacomo (ITA – Radioshack - Nissan) +0"; 4. CARUSO Damiano (ITA – Liquigas - Cannondale) +0"; 5. SCHORN Daniel (AUT – Team NetApp) +0".

LA CLASSIFICA GENERALE: 1. HESJEDAL Ryder (CAN - Team Garmin - Barracuda); 2. RODRIGUEZ OLIVER Joaquin (ESP - Katusha) +9"; 3. TIRALONGO Paolo (ITA - Astana) +15"; 4. KREUZIGER Roman (CZE - Astana) +35"; 5. INTXAUSTI ELORRIAGA Benat (ESP - Movistar Team) +35".

Mar, 15/05/2012 - 08:43
Stampa