Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Mar, 25/07/2017 - 21:20
sei qui: Home > Sport > Altri sport > Ferrari vince in volata

Altri sport Italia

GIRO D'ITALIA

Ferrari vince in volata

Il traguardo di Montecatini Terme regala il primo successo al corridore dell'Androni

Ferrari vince in volata

Roberto Ferrari ottiene il primo successo al Giro e cancella le polemiche di settimana scorsa.

Assisi-Montecatini, 258 km di gara. Tappa sulla carta adatta ai velocisti ma preoccupava la salita di circa 3.3 km con una pendenza media di 5.2%, presente a 14 km dalla fine. Gara caratterizzata da una lunga fuga partita al km 10 della corsa che vede coinvolti Boaro, Saez, Delage, Kaisen, Denifl, Ponzi. I fuggitivi non raggiungono mai un vantaggio davvero consistente. Il gruppo resta li, quasi a contatto e controlla agevolmente gli attaccanti. Quando la carovana con la maglia rosa si porta ad una decina di secondi, Manuele Boaro prova a rilanciare l'azione e andarsene in solitario. La sua azione è buona ma il suo vantaggio non va oltre il minuto. All'inizio del circuito di Montecatini anche l'ultimo degli attaccanti viene assorbito nel gruppo che si presenta compatto ai piedi della salita. Ci provano subito Selvaggi e Vanendert. I due sono ripresi dai controattaccanti con Visconti, Gatto, Caruso e Vicioso. A 11km, dopo il GPM di Vico, ai quattro fuggitivi si aggiungono Scarponi e Kreuziger. Per questo Visconti e compagni non spingono più e aspetta il gruppo, decimato dopo la salita ma con ancora il campione del mondo Cavendish che, a quel punto, è il favorito numero della gara. Si ci avvia verso il traguardo. A 350 metri dalla fine, l'ultima curva. Cavedish interpreta male  l'ultima svolta, ne prova ad approfittare il lituano Vaitkus ma parte troppo in anticipo e viene risucchiato da Ferrari che in progressione taglia per primo il traguardo. Secondo posto per l'altro azzurro Chicci che precede Vaitkus. Solo quarto Cavendish. In classifica generale cambia sola la posizione di Schleck che perde quasi un minuto rispetto alla maglia rosa. Da sottolineare una caduta occorsa all'ultima curva che ha coinvolto diversi corridori, tra cui Sasha Modolo, senza alcuna conseguenza. In maglia rosa resta lo spagnolo Jaoquim Rodriguez.

LA DODICESIMA TAPPA, Seravezza-Sesti Levante prevede 155km. Tappa classificata come "media montagna" con quattro GPM, l'ultimo dei quali posto a circa 11 km dall'arrivo. Poi una lunga  discesa e gli ultimi 6.8 km in pianura. Secondo le previsione potrebbe essere la giornata giusta per una fuga da lontano anche se gli uomini di classifica proveranno qualcosa sull'ultima salita.

LA CLASSIFICA DI TAPPA: 1. Roberto Ferrari (Androni Venezuela); 2. Francesco Chicchi (OmegaPharma-QuickStep); 3. Tomas Vaitkus (Orica-GreenEDGE); 4. Mark Cavendish (Sky); 5. Manuel Belletti (Ag2r La Mondiale).

Mer, 16/05/2012 - 18:07
Stampa