Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Lun, 29/05/2017 - 17:14
sei qui: Home > Cultura > Scienza e tecnologia > Nasce “i-MiBAC – Top 40”: la cultura a portata di dita

Scienza e tecnologia Italia

Nasce “i-MiBAC – Top 40”: la cultura a portata di dita

La prima applicazione ufficiale distribuita da un Ministero italiano

Logo Logo

Il Ministero per i Beni Culturali (MiBAC) attraverso la costituzione del progetto “i-MiBAC”, dove la i sta per informazioni promuove, per la prima volta, l'arte e la cultura utilizzando quale nuovo strumento di comunicazione la telefonia mobile.


E' stato progettato, infatti, il primo applicativo “i-MiBAC – Top 40”, scaricabile gratuitamente dall'AppStore e dai siti web istituzionali.


Attualmente chi dispone di iPhone, iPod Touch e iPad, ma a breve anche a tutti i possessori di smartphone, può visitare virtualmente 40 musei e aree archeologiche italiane tra le più note.


Ogni luogo della cultura è descritto attraverso una scheda con le informazioni generali di accesso e una ricca galleria fotografica. Sono presenti numerose sezioni che implementano l’utilità dell’applicazione ampliandone i contenuti, gran parte delle quali consultabili anche senza una connessione internet:- Mappa: mappatura di tutti i musei e monumenti segnalati nell’applicazione e dei relativi percorsi culturali connessi. Inoltre rileva la posizione dell’utente tramite GPS e segnala i luoghi della cultura presenti nelle vicinanze.- Musei e Monumenti: informazioni generali sull’accesso; i contatti, il sito web, gli orari di apertura, informazioni inerenti ai biglietti d’ingresso e alle visite guidate. Ma anche brevi schede storico-critiche sulle collezioni museali e sugli scavi archeologici e una selezione delle immagini delle opere più rappresentative, visualizzabili nei dettagli.C’è inoltre la possibilità di condividere le informazioni su musei e monumenti, tramite Facebook e la possibilità di salvare i “luoghi della cultura” preferiti come boookmarks nell’applicazione.- Percorsi: percorsi tematici segnalati dalla redazione di “Cultura Italia”, con georeferenziazione dei luoghi, immagini e brevi schede storiche degli stessi.- Morphing: realizzazione in morphing di restauri e/o mutazioni nel tempo di una selezione di opere d’arte.- Top Secret: video e galleria fotografica dei luoghi meno accessibili al pubblico, nei pressi dei Top 40, per una ulteriore valorizzazione del patrimonio inesplorato.- Audio: una selezione di brani musicali contestualizzati rispetto alla selezione delle opere.- News: eventi, programmi e notizie direttamente dal sito del MiBAC.


La vera novità è la sezione Tickets: viene data, infatti, la possibilità di prenotare e acquistare il biglietto per i siti MiBAC direttamente dal proprio telefono, fino a 24 ore prima dell’ingresso. Una volta effettuato l’acquisto, l’utente riceve via mail un codice a barre che permetterà di entrare direttamente, evitando le code.Si tratta di una novità assoluta nel mondo dei beni culturali. Il sistema, realizzato in collaborazione con Pierreci-Codess, è già in funzione per il Colosseo, il Foro Romano e il Palatino e verrà presto esteso anche ad altri siti culturali italiani. I testi presenti dell’applicazione sono curati dalle Soprintendenze e dalle Direzioni Museali di competenza.


Il progetto nato su iniziativa della Direzione Generale per l’organizzazione, gli affari generali, l’innovazione, il bilancio ed il personale e la Direzione Generale per la valorizzazione del patrimonio culturale, in collaborazione con il Ministro del Turismo è risultato vincitore del premio e-GOV P.A. Centrale, nella sezione Portali interattivi per l'erogazione dei servizi on-line.


Il Ministero infine ha realizzato applicazioni parallele dedicate al cinema e sta progettando altre che riguardano la musica, i luoghi meno visitati ma altrettanto degni di nota, il patrimonio salvato in Abruzzo, l’arte recuperata dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale e i siti UNESCO.

Gio, 06/10/2011 - 16:37
Stampa
Nasce “i-MiBAC – Top 40”: la cultura a portata di dita - immagine 0Nasce “i-MiBAC – Top 40”: la cultura a portata di dita - immagine 1Nasce “i-MiBAC – Top 40”: la cultura a portata di dita - immagine 2