Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Mer, 24/05/2017 - 21:06
sei qui: Home > Cultura > Proseguono i venerdì culturali con Presenza Lucana

Cultura Italia

Proseguono i venerdì culturali con Presenza Lucana

di Redazione Basilicata24

La dea in trono La dea in trono

 


Venerdì 23 Marzo presso la sede di Presenza Lucana in Via Veneto 106/A alle ore 18.30(nuovo orario) ritorna la cartella Archeologia con un appuntamento dal titolo


“La dea in trono di Berlino, a cento anni dal suo rinvenimento a Taranto”:la relazione sarà tenuta dal prof. Angelo Conte.


Nel 1915 una statua di pregiato marmo greco raffigurante una dea seduta su trono, capolavoro dei primi decenni del V sec. a.C., entra a far parte delle collezioni archeologiche del Friedrich Museen di Berlino.


Di essa si sa solo che proviene dall’Italia meridionale dov’è stata realizzata: da allora Taranto e Locri se ne contendono la provenienza.


Anche se priva degli specifici attributi identificativi, nella statua si volle vedere la raffigurazione di Persefone, la dea protettrice dei defunti. La preziosa statua fu rinvenuta a Taranto nel 1912 e subito immessa nel mercato clandestino internazionale. Ciò è quanto scaturisce da documenti inediti e dagli atti di un’indagine condotta dalla Guardia di Finanza di Taranto.


Recenti studi iconografici propongono infine una identità diversa della dea seduta in trono: non più Persefone come da sempre creduto, ma Afrodite nella sua primordiale funzione di signora del talamo, dea della fecondità e protettrice delle partorienti, con culto in grotta praticato nella baia di Saturo (Leporano-Taranto).


Lo studio di Conte fa parte di una sua nuova pubblicazione dal titolo “La dea del sorriso”.


Il saggio acquisisce maggiore importanza per la ricca bibliografia che consente di poter continuare studi specifici sulla materia.


Articolo di Michele Santoro


 

Gio, 22/03/2012 - 11:56
Stampa