Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Sab, 29/04/2017 - 12:36
sei qui: Home > Cronaca > Usura a imprenditori in difficoltà, 9 arresti tra Matera e Taranto

Cronaca Italia

associazioni per delinquere

Usura a imprenditori in difficoltà, 9 arresti tra Matera e Taranto

Il provvedimento eseguito dalla Guardia di Finanza tarantina

di Redazione Basilicata24

Usura a imprenditori in difficoltà, 9 arresti tra Matera e Taranto

La Guardia di finanza di Taranto ha eseguito nove arresti nella provincia ionica e in quella di Matera. Sei persone sono finite in carcere e tre ai domiciliari per i reati di associazione per delinquere finalizzata all'esercizio abusivo di attività finanziaria ed all'usura. Il provvedimento, disposto dal gip del tribunale di Taranto Filippo Di Todaro, su richiesta del sostituto procuratore Giovanna Cannarile, arriva al termine di un'attività di indagine eseguita dalle Fiamme gialle anche con l'ausilio di intercettazioni telefoniche. La presunta organizzazione avrebbe erogato finanziamenti a tassi usurari ai danni di imprenditori in difficoltà economiche. L'organizzazione avrebbe fatto capo al 53enne di Lizzano Cosimo Damiano Surgo. Oltre a Cosimo Damiano Surgo, sono finiti in carcere Christian Surgo (20 anni), Pasquale Surgo (30) Vittorio Surgo (41), tutti di Lizzano, Maurizio Leone (49) di Carosino e Marcello Iannuziello (41) di Policoro (Matera). Ai domiciliari sono finiti Mario Rago (38) di Stigliano (Matera), Giovanni Caniglia (68) di Lizzano, e Ottavio Fornaro (40) di San Marzano di San Giuseppe (Taranto). La Finanza ha eseguito anche il sequestro preventivo di beni e disponibilità finanziarie per 200 mila euro.

Mer, 11/01/2017 - 16:24
Stampa