Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Mar, 25/07/2017 - 21:20
sei qui: Home > Cronaca > Montale, i giovani e la crisi alla maturità 2012

Cronaca Italia

Esami

Montale, i giovani e la crisi alla maturità 2012

Queste alcune delle tracce per la prova scritta di italiano

di Redazione Basilicata24

Montale, i giovani e la crisi alla maturità 2012

Quest'anno sono 497.310 i candidati all'Esame di Stato che chiude il percorso scolastico delle Superiori

Montale, i giovani e la crisi: sono alcune delle tracce proposte per la prova di italiano nella Maturità 2012. Le responsabilità della scienza e della tecnologia: è un'altra delle tracce proposte per la prova di italiano alla Maturità 2012. Sono circa mezzo milione gli studenti che stamani, con la prima prova di italiano, cominceranno l'esame di maturità. Quest'anno per la prima volta l'invio delle tracce delle prove scritte avverrà per via telematica e non attraverso i fascicoli cartacei. Per i candidati ci sarà il solito ventaglio di scelte (analisi del testo, tema storico, tema di attualita, ecc.). La seconda prova scritta si svolgerà domani, mentre la terza e ultima è in calendario per lunedì.

Previsto da anni, messo a punto soltanto nei mesi scorsi, debutta il "plico telematico": le tracce per il primo "scritto", la prova di italiano, della Maturità 2012 saranno inviate dal ministero via mail, protette fino alle 8.30 da un doppio codice di accesso. Tecnologia militare. Una volta decriptate saranno immediatamente stampate e consegnate ai ragazzi. Quest'anno sono 497.310 (23.944 privatisti) i candidati che si presentano al più importante appuntamento del percorso scolastico, con una percentuale di ammessi del 94,4%. Per loro ci sarà il consueto ventaglio di scelte (analisi di un testo letterario, produzione di un saggio breve o di un articolo di giornale - questi due nei diversi ambiti di riferimento e dunque storico-politico, socio-economico, artistico-letterario, tecnico-scientifico - il tema di argomento storico o di attualità). E i rituali di sempre: ansia della vigilia, notte insonne, frenetici ripassi dell'ultima ora, setacciamenti del web nella, vana, speranza di trovare utili indizi sulle tracce. (ANSA)

 

 

 

 

 

Mer, 20/06/2012 - 09:14
Stampa