Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Mar, 25/07/2017 - 21:20
sei qui: Home > Cronaca > Gli indignati irritati dai facinorosi

Cronaca Italia

Gli indignati irritati dai facinorosi

Auto incendiate, distrutte vetrine. Lanciate pietre e molotov. Settanta feriti

di Redazione Basilicata24

Gli indignati irritati dai facinorosi

Era partito come previsto da piazza della Repubblica il corteo degli indignati e si stava svolgendo in modo pacifico. Poi un gruppetto di Total Black ha cominciato a sfondare vetrine e incendiare auto.Blindati assaltati, mezzo dei Carabinieri in fiamme. Idranti della polizia contro i teppisti. Manifestanti fermano Black bloc. Il Bilancio è di 70 persone ferite, 25 sono state medicate nell’ospedale da campo montato dall’Ares 118 nei pressi di San Giovanni. Gli altri 45 sono stati trasportati nei vicini. BLINDATI ASSALTATI, MEZZO CC IN FIAMME - I militari all'interno del mezzo dei carabinieri incendiato a San Giovanni sono riusciti a fuggire. Gli altri blindati si sono nuovamente ritirati dopo la carica e l'assalto violentissimo da parte dei teppisti. La situazione resta di stallo: i teppisti sempre arroccati nei giardini della basilica, le forze dell'ordine all'incrocio tra via Carlo Felice e la piazza. Un fumo denso, che sale dal mezzo ormai divorato dalle fiamme, avvolge la piazza e oscura la vista della Basilica e dell'Obelisco.BOTTIGLIA INCENDIARIA CONTRO IDRANTE POLIZIA - La violenza dei teppisti continua a Roma. La polizia non riesce ad avanzare. I blindati vengono assaltati: una bottiglia incendiaria è stata lanciata contro un idrante. Ormai in piazza San Giovanni sono scontri, atti di teppismo e cariche. Molti manifestanti se sono andati via e i pochi sono arroccati sotto la basilica.Un mezzo delle forze dell'ordine che aveva forzato le barricate è stato assaltato dai teppisti. Il mezzo è stato preso a calci e colpito con mazze, e poi è riuscito ad andare via. Gli idranti sono ancora in azione contro i violenti.ALCUNI MANIFESTANTI FERMANO TEPPISTI - Ora sono i manifestanti ad aiutare le forze dell'ordine per bloccare i violenti nel corteo degli Indignati a Roma. A piazza San Giovanni alcuni manifestanti hanno bloccato dei violenti. In molti hanno applaudito più volte all'entrata in azione dei mezzi speciali con idranti. Anche le cariche vengono accolte da sollievo e applausi.Circa 200 manifestanti del corteo degli Indignati a Roma si sono arroccati sotto la statua di San Francesco e urlano 'no violenza' all'indirizzo dei teppisti. Continuano le cariche e l'uso degli idranti contro le frange violente. In molti applaudono quando i violenti vengono fermati con idranti. Le cariche degli agenti sono violentissime e c'é un nutrito lancio di fumogeni contro i teppisti. Tanti i blindati che stanno arrivando sul posto. Per disperdere i manifestanti gli agenti usano idranti.

MANIFESTANTI ALLONTANANO 'INCAPPUCCIATI' - "Andate via! Andate via! non vogliamo la vostra violenza": così un gruppo di manifestanti ha allontanato dal corteo, all'incrocio tra via Cavour e via dei Fori Imperiali, un gruppo di giovani manifestanti con caschi e cappucci che volevano andare verso piazza Venezia, dove sono schierate le forze dell'ordine. Anche lungo via Cavour, dove sono state incendiate due auto, c'era stato un battibecco tra manifestanti pacifici e i "neri", con in mano bottiglie, bastoni e anche martelli. Tra i due gruppi c'é stato anche un contatto e un militante dei Cobas, che stava facendo allontanare la gente dalle auto bruciate, è stato colpito alla testa da una bottiglia.

(Ansa) 

Sab, 15/10/2011 - 18:38
Stampa