Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Gio, 22/06/2017 - 21:34
sei qui: Home > Cronaca > Evade l'Iva, il giudice lo assolve: "è colpa della crisi"

Cronaca Italia

GIUSTIZIA

Evade l'Iva, il giudice lo assolve: "è colpa della crisi"

Sentenza storica al tribunale di Firenze

di Redazione Basilicata24

Evade l'Iva, il giudice lo assolve: "è colpa della crisi"

L'imprenditore non ha potuto pagare perchè non aveva soldi. Dunque non è perseguibili penalmente. E' su queste basi che fonda la sentenza del tribunale di Firenze destinata a far discutere in un momento storico come questo in cui la crisi attanaglia tutti. Il giudice ha assolto l'imprenditore che nel 2007 non ha sborsato 176 mila euro di Iva. Nei suoi confronti era stata aperta un'inchiesta per il mancato versamento dell'imposta. L'industriale nella sua difesa ha spiegato di non esser riuscito a pagare semplicemente perché non aveva soldi, colpa della crisi economica e di un cliente che non aveva a sua volta pagato un conto. Il giudice ha tenuto conto di questi elementi ed ha ritenuto che non mancò la volontà di adempiere ai doveri con il fisco, ma la possibilità materiale di farlo. Ed è proprio la condizione di non avere denaro che ha evitato che l'imprednitore fosse condannato pur se inadempiente al pagamento dell'Iva.

Mar, 04/09/2012 - 11:21
Stampa