Facebook |  Staff |  Contatti  |  Sostienici  |  Pubblicità su questo sito  |  Ultimo aggiornamento: Mer, 24/05/2017 - 21:06
sei qui: Home > Cronaca > Esodo, "bollino nero" rispettato

Cronaca Italia

Aggiornamento viabilità

Esodo, "bollino nero" rispettato

Forti volumi di traffico sulla 106 Jonica e sull'A3

di Redazione Basilicata24

Esodo, "bollino nero" rispettato

Dalle prime ore di questa mattina il traffico si è mantenuto sempre molto intenso ma senza particolari disagi su tutta la rete stradale e autostradale gestita dall’AnasTraffico molto intenso sulla statale 16, in corrispondenza dello svincolo Rimini Sud e l’allaccio con la statale 258 e la statale 72 “di San Marino”, tra Fasano (Brindisi) e l’innesto con la statale 172 “dei Trulli” e il bivio di Bari. Sul raccordo autostradale Sistiana-Trieste si segnalano rallentamenti in direzione Trieste. Traffico sostenuto sulla statale 1 “Aurelia”, tra Cecina nord e Scarlino scalo, sul raccordo autostradale Avellino-Salerno tra Lancusi e Baronissi, in Veneto, sulla statale 51 “Alemagna” e l’allacciamento con la A27 e sulla statale 47 "Della Valsugana". A causa degli spostamenti del fine settimana che si uniscono a quelli di lunga percorrenza si registrano forti volumi di traffico sulla strada statale 106 Jonica, in entrambe le direzioni di marcia, tra Sibari (Cosenza) e Nova Siri (Matera) e sulla statale 18 “Tirrenica Inferiore” tra Praia a Mare e Scalea (Cosenza). Traffico molto intenso anche sull’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria” dove si registra un aumento dei volumi di traffico (oltre 4200 veicoli l'ora nel tratto salernitano) che ha provocato qualche rallentamento, ma senza particolari disagi né blocchi della circolazione, dopo Lagonegro e tra Morano e Campotenese. Traffico intenso anche nel tratto reggino tra Bagnara e Villa S. Giovanni. Agli imbarchi per la Sicilia i tempi di attesa sono di 60 minuti. Sull'autostrada A3 si registra un dato in controtendenza rispetto al traffico autostradale nazionale, con un sostanziale aumento del traffico, che non corrisponde a un aumento dei disagi sostenuti dagli utenti, grazie ai miglioramenti conseguiti con le aperture di oltre 25 km di nuove carreggiate in entrambi i sensi di marcia e 32 km di singola carreggiata. 

 

Sab, 04/08/2012 - 13:46
Stampa